Villa Selvatico a Battaglia Terme (PD) nell’anno 1977

Siamo negli anni ’70 e Giorgio con il fratello maggiore Mauro ed alcuni amici tra cui il caro amico scomparso Fabio Foladore, giravano spesso per i colli e lungo la ferrovia sempre alla ricerca di angoli nuovi da scoprire. Una cosa in modo particolare li incuriosiva, visitare Villa Selvatico ed il suo meraviglioso parco in quanto il suo fascino li aveva a dir poco stregati. L’adrenalina era tanta poiché avevano paura che il custode li scoprisse, ma altrettanta era la curiosità. Furbescamente riuscirono ad entrare e con grande interesse visitarono ogni angolo di quella villa. Erano talmente suggestionati da sentirsi parte di Lei, come avessero già vissuto in un’altra era quei momenti. Una cosa però saltò subito all’occhio di tutti loro, lo stato di degrado ed incuria al quale era stata lasciata. Ne parlarono al tempo con la professoressa di storia dell’arte a scuola, con l’amico Franco Sandon e con suo fratello Gianni e da qui nacque l’idea di costituire un comitato per la salvezza della Villa Selvatico, il C.V.S.. Vennero scattate inoltre parecchie fotografie che vennero poi  inserite  in una mostra, l’idea era quindi di rendere pubblica la situazione in cui versava questa splendida perla dell’arte e sensibilizzare quindi il paese. Va aggiunto un vivo ringraziamento all’amico e compagno di liceo Alberto Bottiglione con il quale poterono realizzare questo breve filmato che versa in  discrete condizioni di conservazione.

[english] We are in the 70s and Giorgio with the elder brother Mauro and some friends including dear friend disappeared Fabio Foladore, often running for the hills and along the railroad always looking for new angles to explore. One thing especially incuriosiva them, visit Villa Selvatico and its beautiful park since its charm them mired in bewitched. The adrenaline was so because they were afraid that the caretaker discovered them, but was much curiosity. Furbescamente managed to enter with great interest and visited every corner of the villa. They were so suggestionati felt part of her, as they had already lived in a different era those moments. One thing, however, immediately jumped to all of them, the state of deterioration and neglect which had been left. It spoke to time with the professor of art history at school, with his friend Franco and Sandon with her brother Gianni was born here and the idea of forming a committee for the salvation of the Villa Selvatico, CVS. Were also taken several photographs that were then incorporated into a show, the idea was then to make public the situation where paid this splendid pearl of awareness and therefore the country. It should be added a heartfelt thanks to a high school and companion Alberto Buttiglione with which they could achieve this short movie that is in discrete conditions.

2 thoughts on “Villa Selvatico a Battaglia Terme (PD) nell’anno 1977

  1. alberto da trento ciao scrive:

    per essere amatoria e del 77 con i mezzi di allora avevate fatto un ottimo lavoro, belli i titoli con le paroline magnetiche… vedi che la mancanza fa acuire l’ingegno e quindi la soddisfazione…. ciao Giorgio alla prossima!

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...